Posted by

112: l’UE celebra il numero unico di emergenza

Ogni anno l’11 febbraio l’Unione europea celebra il numero unico di emergenza europeo 112. Dal 1991, grazie a una decisione del Consiglio, le persone in pericolo possono chiamare gratuitamente il numero di emergenza 112 ovunque si trovino nell’UE.

E’  stata pubblicata una relazione secondo cui l’anno scorso sono state 158 milioni le chiamate al 112 nell’UE, oltre la metà di tutte le chiamate di emergenza. Oltre 2 milioni di chiamate sono state effettuate da europei in viaggio in altri paesi dell’UE tramite i servizi di roaming. Il ricorso al numero unico di emergenza 112 aumenta ogni anno e vari Stati membri hanno migliorato i sistemi di localizzazione della persona che chiama.

Il Commissario per il Mercato interno Thierry Breton ha dichiarato: “Il 112 è un numero salvavita per tutti gli europei in situazioni di emergenza. Alla luce dell’importanza di localizzare rapidamente la vittima, l’ubicazione di chi chiama il 112 deve essere comunicata tempestivamente alle autorità che gestiscono la chiamata di emergenza. Da dicembre di quest’anno nuove norme UE sulle telecomunicazioni consentiranno di stabilire in modo molto più preciso l’ubicazione del chiamante. Siamo pronti ad aiutare le autorità nazionali e la società civile, che devono dare priorità alla localizzazione e fare il possibile per prevenire i decessi in futuro”.

La relazione sottolinea anche come gli Stati membri garantiscono alle persone con disabilità facile accesso ai servizi di emergenza. Grazie all’atto europeo sull’accessibilità è possibile chiamare il 112 ad esempio tramite un testo interattivo, una chat o una videoconferenza.

Info: https://ec.europa.eu/digital-single-market/en/news/2019-report-implementation-european-emergency-number-112

Share Button
0 0 96 12 febbraio, 2020 Temi, UE - Cittadini febbraio 12, 2020

Facebook Comments