Posted by

Fondo di solidarietà dell’UE: la Commissione propone 279 milioni di € per Portogallo, Spagna, Italia e Austria

La Commissione propone un sostegno finanziario di 279 milioni di € per Portogallo, Spagna, Italia e Austria, per assistere le popolazioni di varie regioni di questi quattro paesi colpite da calamità naturali nel 2019.

Il Fondo di solidarietà dell'UE: linee guida per il sostegno agli ...

La Commissione propone oggi un sostegno finanziario di 279 milioni di € per Portogallo, Spagna, Italia e Austria, per assistere le popolazioni di varie regioni di questi quattro paesi colpite da calamità naturali nel 2019.

Elisa Ferreira, Commissaria per la Coesione e le riforme, ha dichiarato: “Stiamo attraversando un periodo in cui la solidarietà europea è più che mai importante. Il Fondo di solidarietà dell’UE è una delle espressioni più concrete di tale solidarietà. Pur impegnandoci a superare con la massima sicurezza possibile la pandemia da coronavirus, continuiamo a dimostrare solidarietà ai cittadini colpiti da altre catastrofi, quali le calamità naturali dello scorso anno. Il pacchetto odierno mette a disposizione delle regioni colpite i finanziamenti di cui necessitano.

Il pacchetto di aiuti è suddiviso nel modo seguente:

  • 211,7 milioni di € per l’Italia, che a fine ottobre e a novembre 2019 è stata colpita da nord a sud da eventi climatici estremi che hanno causato gravi danni con alluvioni e frane, culminati con l’inondazione di Venezia;
  • 56,7 milioni di € per la Spagna in seguito alle inondazioni nelle regioni di Valencia, Murcia, Castilla-La Mancha e Andalusia nel settembre 2019. La Spagna ha ricevuto un anticipo di 5,6 milioni di €;
  • 8,2 milioni di € per il Portogallo in seguito ai gravi danni arrecati dall’uragano Lorenzo ad infrastrutture pubbliche e private e alla vita quotidiana di persone, imprese e istituzioni nell’ottobre 2019. Il Portogallo ha già ricevuto un anticipo di 821 000 €;
  • 2,3 milioni di € per l’Austria in seguito agli eventi climatici estremi del novembre 2019. La parte sudoccidentale dell’Austria è stata colpita da gravi inondazioni, in particolare la Carinzia e il Tirolo orientale.

Questi finanziamenti si aggiungono agli 800 milioni di € disponibili per il 2020 a titolo del Fondo di solidarietà dell’UE.

Prossime tappe

La proposta odierna di assistenza del Fondo di solidarietà dell’UE per Portogallo, Spagna, Italia e Austria deve essere approvata dal Parlamento europeo e dal Consiglio. Dopo l’approvazione della proposta della Commissione gli aiuti potranno essere erogati.

Contesto

Il Fondo di solidarietà dell’Unione europea (FSUE) è stato creato in seguito alle gravi inondazioni che hanno colpito l’Europa centrale nell’estate 2002. Da allora è stato utilizzato in risposta a 88 diversi tipi di catastrofi, tra cui inondazioni, incendi boschivi, terremoti, tempeste e siccità. Ad oggi sono stati erogati oltre 5,5 miliardi di € a sostegno di 24 paesi europei. Oltre agli interventi in seguito a catastrofi naturali, dal 1° aprile 2020 l’ambito di applicazione del Fondo è stato esteso per contribuire all’Iniziativa di investimento in risposta al coronavirus e comprende anche il sostegno in caso di emergenze di sanità pubblica, come l’attuale pandemia da coronavirus.

Gli Stati membri colpiti da calamità naturali possono richiedere diversi tipi di sostegno dell’UE a breve e a lungo termine. In caso di crisi uno Stato membro può attivare il meccanismo unionale di protezione civile Per rafforzare la sua risposta a breve termine alle crisi, nel marzo 2019 l’UE ha adottato un nuovo sistema denominato RescEU, che prevede l’istituzione di una nuova riserva europea di capacità, comprensiva di aerei ed elicotteri antincendio.

Info: https://ec.europa.eu/regional_policy/it/funding/solidarity-fund/

Share Button
0 0 54 04 maggio, 2020 Temi, UE - Cittadini maggio 4, 2020

Facebook Comments