Garanzia Giovani: le adesioni al portale online

Garanzia Giovani: le adesioni al portale online

Sono arrivate oltre 57mila adesioni in tre settimane: sono i primi riscontri del piano Garanzia Giovani, lanciato dal governo italiano all’inizio del mese di maggio, che riscuote successo in particolare nelle Regioni del Sud. Si tratta del programma europeo rivolto a giovani fra i 15 e i 29 anni che non hanno un’occupazione e non studiano (i cosiddetti Neet, not in employment, education or training), che proseguirà fino al 31 dicembre 2015.

Per aderire, c’è un portale nazionale e, per alcune regioni, anche un portale locale. Dopo l’adesione i giovani vengono chiamati per un colloquio, e il loro profilo viene inserito in una banca dati a disposizione di enti e aziende. Nel giro di quattro mesi, dovrebbero ricevere una proposta di inserimento al lavoro, oppure apprendistato, tirocinio, istruzione e formazione, auto-imprenditorialità, servizio civile. Ecco il monitoraggio aggiornato al 22 maggio: per quanto riguarda la provenienza geografica, le due regioni da cui provengono la maggioranza delle adesioni sono Campania, 21% e Sicilia, 16,5%. Molto distanziata la terza classificata, la Toscana, con l’8,8%, seguita da Lazio e Sardegna, entrambe all’8,2%. Fanalini di coda Bolzano, con 12 adesioni in tutto (percentuale irrilevante) e la Valle d’Aosta, a quota 64 iscrizioni (lo 0,1%).

PER SAPERNE DI PIU’

Portale nazionale

Portale regione Campania

 

 

Share Button
0 0 1993 30 giugno, 2014 UE - Giovani giugno 30, 2014

Facebook Comments