Posted by

Mercato unico digitale: il vicepresidente Ansip e il Commissario Oettinger al Consiglio “telecomunicazioni”

Lo scorso 2 dicembre 2016 il Vicepresidente responsabile per il mercato unico digitale, Andrus Ansip, e il Commissario per l’economia e la società digitali Günther H. Oettinger hanno partecipato al Consiglio “telecomunicazioni” per discutere le iniziative relative al mercato unico digitale.

 Tastiera computer

Durante il Consiglio dei ministri responsabili delle telecomunicazioni si prevedono progressi significativi su importanti iniziative per il mercato unico digitale. Presenti il Vicepresidente responsabile per il mercato unico digitale, Andrus Ansip, e il Commissario per l’economia e la società digitali Günther H. Oettinger. Il  Consiglio ha adottato un orientamento generale sulla proposta di ridurre le tariffe di roaming all’ingrosso (i prezzi che gli operatori si addebitano l’un l’altro per l’utilizzo delle rispettive reti)  ed ha discusso il principio dell’utilizzo corretto, che protegge  più efficacemente gli utenti, tutelando al contempo gli operatori contro eventuali abusi. Un’altra importante decisione – con l’adozione di un orientamento generale parziale –  si prevede  sulla visione europea della connettività internet per i cittadini e le imprese, denominata “proposta WiFi4EU“. I ministri hanno avuto proficue discussioni  sulle iniziative della Commissione per rafforzare la connettività, tra cui la revisione del quadro normativo UE in materia di telecomunicazioni, e hanno valutato i progressi conseguiti in merito alla proposta della Commissione per rendere la consegna dei pacchi più conveniente ed efficiente. Hanno discusso poi della libera circolazione dei dati all’interno dell’UE, alla luce delle relative iniziative della Commissione che verranno presentate in gennaio. Andrus Ansip, Vicepresidente responsabile per il mercato unico digitale, ha dichiarato: “Dobbiamo procedere rapidamente con le iniziative volte a creare un mercato unico digitale, e sono molto contento per i progressi conseguiti dalla presidenza slovacca dell’UE. Gli Stati membri hanno concordato la propria posizione sulle tariffe di roaming all’ingrosso, un passo necessario per avviare i negoziati con il Parlamento europeo e fare fede al nostro impegno di abolire le tariffe roaming per i viaggiatori europei entro il giugno 2017. Faremo anche dei passi verso l’ampliamento dell’offerta di connessioni Wi-fi gratuite nell’UE. Adesso si tratta di assicurare che l’UE disponga in futuro di adeguate reti ad alta capacità. Bisogna  fare in modo che i dati possano circolare liberamente attraverso i confini: confido nel deciso sostegno degli Stati membri e ho fiducia nel fatto che la presidenza maltese del l’UE mantenga questo ritmo”.

INFO: https://ec.europa.eu/italy/node/39774_it

Share Button
0 0 666 05 dicembre, 2016 Temi, UE - Economia dicembre 5, 2016

Facebook Comments