Posted by

Politica di coesione: coinvolgere i cittadini per garantire risultati migliori

La Commissione ha deciso di avviare due nuove azioni pilota per coinvolgere maggiormente i cittadini nell’attuazione sul campo dei progetti di coesione.

L’obiettivo è quello di favorire la partecipazione attiva dei cittadini e delle organizzazioni della società civile alle modalità di pianificazione, investimento e monitoraggio dei fondi dell’UE per garantire, in definitiva, il conseguimento di risultati migliori. Nel quadro di tali azioni pilota le autorità di gestione dei fondi di coesione e le organizzazioni della società civile riceveranno consulenza e sostegno da parte di esperti per sviluppare le conoscenze e le competenze necessarie all’attuazione dei progetti di coesione.

Elisa Ferreira, Commissaria per la Coesione e le riforme, ha dichiarato: “La politica di coesione è in prima linea nel gestire le sfide cui i cittadini europei sono attualmente confrontati, che spaziano dal clima all’innovazione, senza dimenticare l’inclusione sociale, le competenze e la connettività. È quindi importante che i cittadini possano dire la loro sul modo in cui tale politica consegue i propri obiettivi. Una partecipazione più autentica dei cittadini andrà a vantaggio sia delle autorità pubbliche sia delle organizzazioni della società civile.”

Nell’ambito della prima azione pilota le autorità di gestione dei fondi dell’UE beneficeranno delle eccellenti competenze tecniche fornite dall’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economici (OCSE) come pure di un’assistenza su misura per l’organizzazione di nuove iniziative atte a coinvolgere i cittadini e a promuovere trasparenza e responsabilità. L’invito rivolto alle autorità di gestione che intendono partecipare a questa iniziativa è aperto da oggi e le informazioni dettagliate sono disponibili sul sito web.

Nell’ambito della seconda azione pilota la Commissione stanzierà 250 000 € per sostenere, mediante finanziamenti a livello locale, nuove idee e iniziative volte a promuovere la partecipazione dei cittadini, in particolare di quelli appartenenti alle organizzazioni minori e locali della società civile. Si tratterà di sperimentare nuovi approcci per il coinvolgimento dei cittadini e al contempo di stimolare, promuovere e sostenere il loro impegno nella politica di coesione al fine di migliorare l’attuazione dei progetti e far sì che si sentano maggiormente titolari dei risultati conseguiti. L’invito alla presentazione di idee rivolto alle organizzazioni sarà pubblicato nelle prossime settimane. e terrà in considerazione il riscontro da esse fornito in occasione della conferenza durante la quale verrà discussa la loro esigenza di svolgere un ruolo attivo in merito all’elaborazione congiunta di politiche, alla partecipazione alle stesse e al relativo monitoraggio.

Prossime tappe

Le due azioni si svolgeranno nel corso di 12 mesi e i risultati saranno divulgati sotto forma di una relazione e di un vademecum sugli insegnamenti appresi dai vari progetti nonché di consigli su come coinvolgere maggiormente i cittadini nella politica di coesione. Si intende in tal modo promuovere iniziative analoghe nei programmi della politica di coesione a titolo del prossimo bilancio a lungo termine dell’UE per il periodo 2021-2027.

Contesto

Con una dotazione totale di bilancio superiore a 350 miliardi di €, la politica di coesione è la principale politica di investimento dell’UE e una delle sue più concrete espressioni di solidarietà. Istituzioni solide e buona capacità amministrativa sono fondamentali per il buon esito degli investimenti. I cittadini hanno un ruolo importante da svolgere affinché le autorità pubbliche siano più trasparenti e responsabili e gli investimenti pubblici più efficienti ed efficaci.

In tale contesto la Commissione europea organizza una conferenza di alto livello, che si terrà il 6 febbraio 2020 a Bruxelles, dal titolo “Coinvolgere i cittadini per una buona governance nella politica di coesione”. L’obiettivo della conferenza è quello di esaminare quali iniziative nel quadro della politica di coesione abbiano contribuito a rafforzare l’impegno dei cittadini e di trarre ispirazione dagli esempi di partecipazione dei cittadini in altri contesti per applicarli alla politica di coesione. Un dibattito aperto e trasparente con tutte le parti interessate consentirà di conoscere il punto di vista degli utenti su come avvicinare maggiormente la politica di coesione ai cittadini. La conferenza si svolgerà sotto la guida politica e con la partecipazione della Commissaria responsabile per la Coesione e le riforme, Elisa Ferreira.

Info: https://web-eur.cvent.com/event/3276be5d-a760-409e-8edc-c64be237ba89/summary?rp=00000000-0000-0000-0000-000000000000

Share Button
0 0 29 10 febbraio, 2020 Temi, UE - Cittadini febbraio 10, 2020

Facebook Comments