Posted by

Proposta per agevolare l’accesso ai documenti di viaggio provvisori

La Commissione europea propone di aggiornare le norme sui documenti di viaggio provvisori dell’UE e di migliorare i loro dispositivi di sicurezza.

Dal 1996 esistono norme dell’UE che consentono ai cittadini il cui passaporto o i cui documenti di viaggio sono rubati o smarriti all’estero di ottenere documenti di viaggio provvisori. I passaporti smarriti o rubati costituiscono oltre il 60% delle richieste di assistenza consolare. Gli attuali documenti di viaggio provvisori non soddisfano tuttavia le moderne norme di sicurezza e non offrono un’adeguata protezione contro le frodi e le contraffazioni. Di conseguenza, alcuni paesi terzi sono riluttanti ad accettarli e alcuni Stati membri hanno smesso di rilasciarli ai propri cittadini.

La Commissaria responsabile per la Giustizia, i consumatori e la parità di genere, Vĕra Jourová, ha dichiarato: “Perdere il passaporto o subirne il furto è un’esperienza angosciante, soprattutto quando ci si trova al di fuori dell’UE. In questi casi, i cittadini dell’UE hanno il diritto di ottenere un documento di viaggio provvisorio, che però non soddisfa i nostri attuali standard di sicurezza. I nuovi elementi di sicurezza che proponiamo per i documenti di viaggio provvisori ne impediranno la contraffazione e l’utilizzo per attività criminali. Grazie a queste nuove norme, tutti i cittadini dell’UE si sentiranno sicuri e in grado di tornare a casa il prima possibile.”

Grazie all’applicazione delle nuove norme, i nuovi documenti di viaggio provvisori dell’UE saranno più sicuri, perché saranno dotati di elementi per la lettura ottica. Il loro formato intuitivo comprenderà uno spazio per i visti di transito necessari e i tempi di rilascio non dovrebbero superare i 3-4 giorni. La nuova direttiva migliorerà anche l’assistenza consolare a disposizione di tutti i cittadini dell’UE, anche dove non è presente un’ambasciata o un consolato del loro paese. Diventerà obbligatorio per le ambasciate e i consolati rilasciare documenti di viaggio provvisori dell’UE ai cittadini dell’UE che non hanno una rappresentanza diplomatica.

Info: https://ec.europa.eu/info/strategy/justice-and-fundamental-rights/eu-citizenship/consular-protection_it

Share Button
0 0 70 01 giugno, 2018 Temi, UE - Cittadini giugno 1, 2018

Facebook Comments